La disinformazione della BBC

 
Il massacro del lunedì 14 agosto delle ragazze in Sri Lanka, non è stato divulgato dalla BBC.

Le realtà a noi lontane sembrano a noi non appartenere, ma sempre di più dobbiamo cercare di guardare oltre le siepi di casa "EUROPA". Gli attacchi a Libano sono orribili ed è giusto informare ed agire di conseguenza, ma i nostri occhi devono stare aperti a tutto e non solo alle mirate e programmate informazioni dei colossal della divulgazione.

Nel nord dello Sri Lanka, nei territori tamil il governo a deliberatamente bombardato con quattro aerei Kfir una zona dichiarata "zona non conflittuale" sin dalle primi incontri per gli accordi di pace tra le Tigri Tamil e il Governo dello Sri Lanka. Le cordinate di questa zona dove vi sono orfanotrofi e case di accoglienze per bambini e ragazzi senza famiglia, per motivi di guerra o per colpa di catastrofi naturali, sono a conoscenza di tutti: del governo, dell'UNICEF e della Delegazione di Monitoraggio per le procedeure di pace in Sri Lanka (SLMM). Sono morte 61 ragazze della fascia d'età tra i 12 e i 15 anni, le quali erano riunite per svolgere dei seminari, per un totale di 400 allieve.

La divulgazione delle tragedia voluta dal governo è stata immediata nella reti di informazione tamil e nelle reti alle quali possono accedere. Mentre la BBC insabbia la notizia la CNN divulga false informazioni passate dalla REUTERS. Questa sistematica disinformazione di massa è da abolire è da contrastare.

Vi passo alcuni indirizzi web dove potete comparare le informazioni.

-  http://newswire.indymedia.org/pt/2006/08/844829.shtml
-  http://www.goodsrilanka.com
-  http://edition.cnn.com/2006/WORLD/asiapcf/08/15/sri.lanka.reut/index.html

Vi lascio a voi la comprensione della verità.
Grazie per la vostra attenzione!

TYO Media Team - Svizzera

add a comment on this article